Il Pagellone di SPURS 1-0 Crystal Palace

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

GAZZANIGA   6.5  a parte il brivido iniziale (uscita scomposta su Sakho che avrebbe potuto tranquillamente portare ad un rigore per gli ospiti), sfrutta bene la chance datagli dai simultanei infortuni di Lloris e Vorm. Le Eagles arrivano spesso al tiro ed il nostro terzo portiere dimostra di avere dei buoni riflessi.

AURIER   5  da suoi errori ed imprecisioni nascono diverse occasioni per il Palace. In questo momento Trippier è due spanne sopra.

SANCHEZ   6.5  mette il suo fisico e la sua duttilità al servizio della squadra.

DIER   7  (Man of the Match) gioca al centro della difesa a causa dell’infortunio di Toby; con le sue scivolate in extremis salva il risultato.

VERTONGHEN   6.5  sempre preciso sul diretto avversario.

ROSE   6  torna titolare dopo il lungo stop; è ancora lontano dalla forma migliore.

WINKS   6  gara senza infamia e senza lode per il giovane centrocampista fresco di conferma in nazionale.

SISSOKO   6.5  si dimostra utile alla causa, soprattutto in fase di rottura della trama avversaria.

ERIKSEN   5  se stentiamo a produrre chance e bel gioco è soprattutto a causa della giornata no del nostro folletto danese.

SON   6  segna il gol che decide l’incontro, ma spreca diverse occasioni per raddoppiare e farci vivere un finale più sereno.

KANE   6  lotta come sempre, ma sta volta non riesce a far male agli avversari.

DEMBELE   6.5  entra per dare un po’ di ordine alla nostra manovra.

LLORENTE   6  il Palace è una squadra molto fisica ed i suoi centimetri servono più nella nostra area che nella loro nei minuti finali.

DAVIES   SV

 

GLI AVVERSARI   6.5  dimostrano di meritarsi di piu di quello che hanno raccolto finora. Se non si abbattono hanno le carte in regola per salvarsi.

Il Pagellone di Watford – SPURS 1-2

Courtesy of www.tottenhamhotspur.com

Courtesy of www.tottenhamhotspur.com

 

LLORIS   8   (Man of the Match) Certo Son segna, ma senza la sua monumentale parata a qualche mm dal gol a quest’ora staremmo bestemmiando peggio di Mosconi. Sicuramente il portiere migliore in Premier, forse nella top 3 mondiale.

TRIPPIER   6.5   Lo scarso minutaggio accumulato finora ci aveva preoccupato. Invece non fa affatto rimpiangere Walker. Sempre propositivo in avanti, serve a Son l’assist per il gol vittoria. Può essere una buona alternativa quando gli impegni si faranno più fitti.

ALDERWEIRELD   6.5   Più pulito rispetto al compagno di reparto, costringe Deeney a girare alla larga da lui. Si fa apprezzare anche in fase di impostazione.

VERTONGHEN   6   Più in apprensione rispetto ad Alderweireld, perde spesso i duelli aerei con Deeney. Si vince e quindi merita la sufficienza.

ROSE   5   Vistosamente peggio rispetto alle sue ultime uscite. L’impegno non manca, ma non azzecca un cross e fa confusione dietro.    

DIER   7   Premessa: fino al 90′ sarebbe leggermente insufficiente. Non disputa una cattiva partita, visto che la sua presenza tra i due belgi permette di alzare la linea ed allargare il campo. Ma si fa fregare troppo facilmente da Ighalo in occasione del pareggio. Ma in pieno recupero si immola su Deeney ed evita un clamoroso 2-2. 

DEMBELE   6   Fa il suo solito a centrocampo nel primo tempo. Esce poco prima dell’intervallo, speriamo niente di grave. Serve come il pane.

ALLI   6   Un po’ più in ombra rispetto al suo solito. Ha però il merito di sfruttare l’errore del Watford ed innescare il primo gol.

CARROLL   5.5   Poch gli dà fiducia dopo il gol al Norwich. Tuttavia dimostra di essere troppo timido e fisicamente troppo leggero per fare la differenza in Premier League. 

LAMELA   6.5   Conferma di esserci quest’anno. Sempre nel vivo del gioco, sfrutta bene il lavoro di Kane per puntare la porta e spiazzare l’ex Gomes.

KANE   6.5   Già detto in precedenza, giocatore dall’eccezionale intelligenza tattica. Lascia palla a Lamela lanciato a rete ed il suo movimento porta via un centrale avversario. Inizia bene il secondo tempo dando profondità, si fa anche apprezzare in difesa.

ERIKSEN (dal 45′)   6   Più attivo rispetto alle recenti prestazioni. Trova passaggi illuminanti per Kane e Son che purtroppo gli attaccanti non tramutano in gol. Assolutamente d’accordo con la scelta iniziale di Poch di farlo accomodare in panchina, per dimostrare che tutti devono meritarsi il posto.

SON   7.5 (dal 68′)   Spesso confusionario, ma come si muove. Le inquadrature a campo aperto fanno vedere i suoi continui tagli alle spalle della difesa, peccato non riescano sempre ad innescarlo. Come detto in passato, sembra spesso un pesce fuor d’acqua. Poi in pieno recupero si inventa un colpo di tacco e tunnel a Gomes. 2 gol, 6 punti. Decisivo.

CHADLI   s.v. 

 

GLI AVVERSARI   7   Non sono così in alto per caso. A parte le due punte non hanno grosse individualità, ma stanno benissimo in campo. Per assurdo, ci mettono più in difficoltà in 10 che in 11, e quasi la sfangano. Meriterebbero almeno il pareggio, ma il calcio è strano, Beppe.