Il Pagellone di SPURS 2-0 Arsenal

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   7  soprattutto ad inizio partita, ci affidiamo spesso al nostro estremo difensore in fase di palleggio e Hugo è bravo a non farsi intimidire dal pressing degli uomini di Wenger. Salva anche la vita ad un vip con una  bella parata su un tiro a giro di Ramsey.

TRIPPIER   7  in campo a sorpresa al posto del più gettonato Walker, non sfigura difendendo efficacemente sulla corsia di destra.

DIER   7  quantità e qualità sia in fase di possesso sia in rottura.

ALDERWEIRELD   7  granitico come sempre in difesa e sicuro in fase di impostazione.

VERTONGHEN   8  (Man of the Match) si guadagna il titolo di migliore in campo in questo ultimo derby a White Hart Lane con una prestazione solida e rassicurante per i compagni di squadra. Giroud, Sanchez e Ozil non riescono a superarlo mai.

DAVIES   6.5  fa il suo sulla corsia di sinistra, arrivando spesso anche al cross.

WANYAMA   7.5  con Dembele in panchina ha tutto il peso del centrocampo sulle sue spalle, ma non si scompone ed annienta gli avversari.

ERIKSEN   7  commette un brutto errore da due passi nel primo tempo, ma si fa perdonare con la giocata che manda in rete Alli.

ALLI   7.5  sbaglia un gol incredibile nel primo tempo, ma non si demoralizza e ci porta in vantaggio con una bella zampata in mezzo a cinque maglie rosse.

SON   7  nel primo tempo mette costantemente in difficoltà Chamberlain (che non è proprio un terzino). Nella ripresa i suoi compagni salgono in cattedra ed il coreano viene un po’ eclissato.

KANE   7.5  lotta su ogni pallone come un gladiatore, partecipa all’azione del primo gol, si procura e trasforma il rigore (sacrosanto checché ne dica Marianella) del definitivo due a zero.

DEMBELE  SV

SISSOKO  SV

WALKER  SV

 
GLI AVVERSARI   5  nel primo tempo ci tengono testa (anche se sbagliamo due chances clamorose), ma dopo i due gol nel giro di 2 minuti non riescono a rientrare in partita. Era fondamentale vincere l’ultimo derby a WHL per farlo riposare in pace. Finalmente finiranno dietro di noi, anche se abbiamo ben altri traguardi a cui pensare ;) 

Il Pagellone di Swansea 1-3 SPURS

fonte: tottenhamhotspur.com

fonte: tottenhamhotspur.com

VORM 6 sostituisce l’indisponibile Lloris proprio contro la sua ex squadra. I suoi vecchi compagni riescono a bucarlo sfruttando una delle pochissime occasioni che riescono a creare. L’estremo difensore olandese non ha però responsabilità in quel frangente.

WALKER 5.5 giochiamo sempre dal suo lato, specialmente nel primo tempo. Attacca abbastanza bene, ma deve evidentemente rifare le convergenze perché i suoi cross sono spesso fuori misura.

ALDERWEIRELD 6.5 difende bene come al solito, anche perché gli avversari raramente arrivano dalle sue parti.

VERTONGHEN 6.5 gioca con la fascia di capitano al braccio, vista la simultanea assenza di Lloris e Kane. Riguardo alla sua prestazione non ho nulla di particolare da segnalare. Continue reading

Il Pagellone di Burnley 0-2 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   6   spesso le squadre in trasferta al Turf Moor escono con le ossa rotte, e anche quando riescono ad espugnare il fortino dei clarets lo fanno con le dovute sofferenze. Noi non solo abbiamo vinto, ma lo abbiamo fatto senza lasciare praticamente nessuna occasione ai padroni di casa, facendo passare a Hugo una giornata tranquilla.

TRIPPIER   6   Poch concede un po’ di riposo a Walker, dando una chance da titolare a Trippier contro la sua ex squadra. Il ragazzo però sente troppo questa partita e commette qualche imprecisione di troppo in fase offensiva; dietro tutto regolare.

DIER   7.5  (Man of the Match) sceglie il momento giusto per segnare il suo primo gol stagionale, sbloccando una partita che rischiava di complicarsi oltremodo. Dietro è il solito muro.

ALDERWEIRELD   7   una bella punizione nel primo tempo e tanta qualità in fase di impostazione; in difesa è sempre una garanzia.

VERTONGHEN   6.5   non è chiamato a grossi straordinari; si limita ad imporre la sua superiorità agli avversari.

DAVIES   6  è un gregario, ma sa svolgere il suo ruolo al meglio.

WINKS   6   prima del brutto e stupido infortunio che lo costringe a lasciare il campo anzitempo, fa intravedere sia qualche bel passaggio sia qualche imprecisione.

WANYAMA   6.5   è un giocatore chiave per il nostro gioco, speriamo che sia solo una botta..

ERIKSEN   7   prima del gol di Dier è il nostro uomo più pericoloso, con conclusioni e passaggi filtranti che mettono in seria difficoltà Heaton e compagni. Propizia il gol del raddoppio con un bel lancio per Alli.

ALLI   5.5   sciupa due occasioni (la prima clamorosa) davanti alla porta che non sono da lui.

JANSSEN   6.5   la sfortuna non vuole abbandonare questo ragazzo. Dopo un anno decisamente sottotono ora arriva anche un infortunio durante una gara in cui tutto sommato stava dando il suo contributo.

DEMBELE   6.5   Poch vorrebbe concedergli un po’ di riposo in vista del tour de force di questa settimana, ma l’infortunio occorso a Wanyama obbliga il belga a scendere in campo.

SISSOKO   5   dimostra per l’ennesima volta di non essersi integrato nella squadra.

SON   6.5   entra al posto di Janssen a metà ripresa e chiude l’incontro con un facile tap in da due passi su suggerimento di Alli.

 

GLI AVVERSARI   5   visto quello che hanno fatto in stagione in casa mi aspettavo di più. Meglio così.

Il Pagellone di SPURS 4-0 Stoke City

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   6.5   l’unico dei Potters ad impensierire il nostro portiere è Crouch (partendo da posizione di fuorigioco non ravvisata dalla terna arbitrale) con un tap-in da pochi passi che il nostro capitano è lesto a respingere col piede. Dopo quest’episodio si gode da posizione privilegiata lo show dei compagni.

WALKER   7   corre avanti e indietro per la corsia di destra come un treno ad alta velocità, servendo palloni interessanti ai nostri attaccanti. Prova anche ad andare a referto: nel primo tempo con una volè dal coefficiente di realizzazione elevatissimo e nel secondo con un rasoterra incrociato su assist del solito Eriksen.

DIER   7   dopo le brutte prestazioni contro Liverpool e Gent, torna su standard elevati con una prestazione convincente.

ALDERWEIRELD   7   dal punto di vista tecnico-tattico (per citare Capello) è irreprensibile come al solito, ma ci tiene con il fiato sospeso per aver lasciato anzitempo il terreno di gioco (per fortuna camminando senza problemi) dopo essersi accasciato a terra.

VERTONGHEN   7.5   solido in fase difensiva, si fa notare anche nell’area avversaria trovanfo però soltanto la traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

DAVIES   6.5   in difesa ha vita facile, vista la pochezza dell’avversario, ma in fase offensiva potrebbe partecipare di più. Prestazione comunque ampiamente sufficiente.

WANYAMA   7.5   fare la diga in mezzo al campo oggi è più facile del solito, visto che lo Stoke non riesce praticamente mai a mettere il naso fuori dalla propria metà campo, ma gran parte del merito va ancora una volta al nostro mediano keniano ed al suo pressing asfissiante.

DEMBELE   7   infonde tranquillità e sicurezza ai compagni, oltre a servire soluzioni interessanti ai giocatori offensivi.

ERIKSEN   8   non trova la gioia personale, ma ispira la tripletta di Kane con due assist ed in generale offre sempre palloni interessanti ai propri compagni.

ALLI   7.5   dopo il brutto cartellino rosso rimediato giovedì a Wembley reagisce da campione, zittendo tutte le critiche con il gol che chiude i conti già a fine primo tempo.

KANE   10   (Man of the Match) sinceramente non ricordo di aver mai dato un 10 da quando faccio il pagellone. Evidentemente sono troppo severo, ma neanche Bale era mai riuscito a convincermi ad utilizzare due cifre per un voto. Oggi però la semplicità con cui Harry distrugge gli avversari in poco più di un quarto d’ora (dal quindicesimo al trentesimo circa del primo tempo) è disarmante, soprattutto se si contano le partite fatte in questo periodo dal nostro attaccante e quelle fatte dalla difesa avversaria (che veniva da due settimane di riposo). Ah, oltre alla tripletta c’è anche l’assist ad Alli per il definitivo 4 a 0. Incontenibile.

WIMMER   6.5   entra al posto di Alderweireld ad inizio ripresa, si fa trovare preparato e non fa rimpiangere il più blasonato compagno belga.

WINKS   6.5   ennesima prova di qualità per il giovane centrocampista cresciuto nel nostro vivaio.

SON   sv  entra nel finale per regalare una meritatissima standing ovation ad Harry Kane,

 

GLI AVVERSARI   4   come le volte che Grant deve raccogliere il pallone in fondo al sacco. Dominati dall’inizio alla fine.

 

Il Pagellone di Manchester City 2-2 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   4   nel primo tempo compie delle belle parate, ma sono troppo evidenti le sue responsabilità sui gol (soprattutto sul secondo) per non rimediare una secca bocciatura. Ogni tanto anche i migliori sbagliano, l’importante è lasciarsi la brutta giornata alle spalle (ahinoi insieme al pallone) e tornare subito al top.

DIER   4.5   nella difesa a tre del primo tempo viene messo in difficoltà dalla velocità delle mezzepunte del City e compie anche qualche errore di troppo in fase di disimpegno. Sul finire di primo tempo Poch lo sposta a centrocampo e riusciamo a giocare un po’ meglio. Nella ripresa si sposta di nuovo e finisce a fare il centrale in una difesa a quattro: si fa infilare con troppa facilità da Sané in occasione del primo gol.

ALDERWEIRELD   6.5  era il migliore della nostra difesa, ma a metà ripresa abbandona il campo per infortunio. Speriamo che non sia nulla di grave perché una difesa senza i due centrali fiamminghi è difficile da immaginare.

WIMMER   4   ha una chance da titolare a causa dell’infortunio occorso a Vertonghen, ma il centrale austriaco non riesce a sfruttarla. Sterling e compagni sono troppo veloci ed il cartellino giallo rimediato nei primi minuti non aiuta. Dopo un bruttissimo primo tempo , Pochettino lo sacrifica e torna alla difesa a quattro.

WALKER   6.5   nel primo tempo soffre insieme a tutta la squadra. Nella secondo, dopo i due gol del City, dá speranze ai compagni servendo ad Alli un delizioso pallone per accorciare le distanze.

DEMBELE   6.5   fa il possibile per farci restare a galla.

WANYAMA   8.5   (Man of the Match) semplicemente mostruoso. Prima a centrocampo e poi in difesa a seguito dell’infortunio di Alderweireld, intercetta ogni pallone che passa dalle sue parti.

ROSE   8  dimostra per l’ennesima volta di essere uno dei migliori terzini sinistri in circolazione  (a livello mondiale). Nelle ultime uscite abbiamo apprezzato le sue caratteristiche offensive, ma in questa partita dimostra di essere anche un eccellente difensore, con un entrata chirurgica su Sterling a due passi dalla porta.

ERIKSEN   5.5   la caratura dell’avversario non gli permette di esprimersi al meglio.

ALLI    6   è un fantasma per larghi tratti del match, ma segna il suo 11esimo gol stagionale che ci permette di iniziare la rimonta, infondendo speranza nel cuore dei compagni.

KANE   5.5   sarebbe un 5, ma anche in una giornata no riesce a servire a Son il pallone del definitivo 2 a 2.

SON   6.5   entra ad inizio ripresa per provare a cambiare l’inerzia della partita. Non ci riesce da subito, ma alla fine si rende protagonista firmando la rete del definitivo pareggio.

WINKS   6   entra a metà ripresa al posto dello sfortunato Alderweireld, facendo spostare l’immenso Wanyama sulla linea di difesa. Tutto sommato se la cava contro avversari con un ottimo pedigree.

SISSOKO   6   entra nel finale per pungere in contropiede.

 

GLI AVVERSARI   7  devo essere onesto: per quanto visto in campo avrebbero meritato la vittoria. Ma per nostra fortuna non riescono mai a chiudere i conti ed alla fine ce ne torniamo a Londra con un preziosissimo punto.