Il Pagellone di Crystal Palace 0-1 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   6   avere un portiere che fa lo spettatore in campo per 97 minuti in trasferta contro la squadra più in forma del momento non è da tutti.

WALKER   6.5   tra Townsend, Zaha e Puncheon ha sempre a che fare con clienti scomodi, ma il nostro terzino non si scompone e prevale sulla corsia di destra.

ALDERWEIRELD   6.5  solita classe nel frustrare gli avversari, va anche vicino alla gloria personale girando dal cuore dell’area sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

DIER   7   prestazione convincente, sia nei 3 dietro sia in mezzo al campo.

VERTONGHEN   7   ennesima prova di solidità, fisica e mentale.

DAVIES   6  non puntiamo molto su di lui e sul suo lato, ma si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa.

WANYAMA   6   lotta in mezzo al campo come ci ha abituato, ma l’ammonizione rimediata troppo presto e l’inutilità del pareggio che stava maturando spingono Pochettino a sostituirlo durante l’intervallo.

DEMBELE   5.5  qualche distrazione e qualche errore di troppo, un cartellino giallo e a quanto pare anche un infortunio (spero nulla di grave) gli fanno abbandonare il campo a fine primo tempo insieme al suo compagno di reparto.

ERIKSEN   8  (Man of the Match) è l’unico ispirato dei nostri in uno scialbo primo tempo e decide l’incontro nella ripresa con un gol fenomenale da casa sua. I veri giocatori si vedono nei momenti importanti e stasera ha dimostrato di essere grande.

ALLI   6  dopo essere stato nominato per la seconda volta consecutiva Young Player of the Year non riesce a lasciare il segno a Selhurst Park. Anche se alla fine va vicino al gol in un paio di occasioni.

KANE   6.5  la sua caparbietà porta al pesantissimo gol di Eriksen. Una volta tanto si accontenta del ruolo di gregario.

SISSOKO   6.5  utile alla manovra e nella melina finale, soprattutto quando, grazie al suo fisico, tiene gli avversari in scacco sulla bandierina del calcio d’angolo.

SON   6   partecipa all’assedio della ripresa senza particolari acuti.

 

GLI AVVERSARI   6  dopo aver battuto Chelsea, Arsenal e Liverpool nell’ultimo periodo, era sicuramente un crocevia importante per la nostra stagione. Prova superata a pieni voti dai nostri, contro un avversario che tutto sommato a venduto cara la pelle, senza però riuscire a replicare dopo il gol partita di Eriksen.