Il Pagellone di SPURS 3-1 Real Madrid

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   7  sempre pronto sui tiri di CR7 e compagni. Per un attimo la regia inquadra Vorm senza tuta, pronto ad entrare in campo, ma per fortuna è soltanto un falso allarme.

TRIPPIER   7.5  al posto del piede destro ha il tasto rotondo di un joystick della playstation. Oltre all’ assist per il primo gol, serve altri palloni interessanti, curiosamente sempre ad Alli.

ALDERWEIRELD   6  si fa male a metà primo tempo, speriamo non sia nulla di grave.

SANCHEZ   7  la panchina di Old Trafford sembra avergli fatto bene; a mio avviso è la sua migliore prestazione con la nostra maglia.

VERTONGHEN   7  a volte potrà non essere stilisticamente perfetto, ma riesce sempre a respingere con efficacia gli attacchi avversari. 

DAVIES   6.5  convincente sia in attacco che in difesa. Col recupero di Rose non ha piu il posto garantito e dovrà convincere di volta in volta Pochettino a preferirlo al nazionale inglese.

WINKS   7  innesca l’azione del vantaggio con una bella apertura verso Trippier. Non appare a disagio in mezzo a mostri sacri come Modric e Kroos.

DIER   7  prima a centrocampo e poi al centro della difesa a tre, riesce sempre ad arginare gli avversari.

ERIKSEN   7.5  riesce a mettere il sigillo personale che suggella un’ottima prestazione. Nel finale serve anche un cioccolatino a Llorente, che però non lo sa sfruttare.

ALLI   8  (Man of the Match) torna a giocare in Champions League dopo la squalifica rimediata lo scorso anno e si rende subito protagonista con una doppietta che annichilisce i campioni in carica.

KANE   7  non segna, ma gioca per la squadra, al servizio dei compagni. Manda in rete Eriksen in occasione del terzo gol.

SISSOKO   6.5  porta fortuna: dopo il suo ingresso andiamo subito in vantaggio.

DEMBELE   6  si fa notare più per la sua irositá che per la qualità delle sue giocate, ma va bene così.

LLORENTE   SV

 

GLI AVVERSARI   5  non ho ancora capito quanto sia stato merito nostro e quanto demerito loro; fatto sta che dai campioni in carica mi sarei aspettato molto di più.