Il Pagellone di SPURS – Leicester City 1-1

Photo courtesy of: www.tottenhamhotspur.com

Photo courtesy of: www.tottenhamhotspur.com

 

LLORIS   s.v.   Metto senza voto perché il Leicester rinuncia a giocare nel primo tempo e nel secondo fa un solo tiro in porta, purtroppo decisivo. Troppo poco per giudicarlo.

WALKER   5.5   Il suo apporto offensivo sarebbe anche apprezzabile ma avrebbe potuto fare di più nel chiudere su Musa in occasione del gol.

DIER   5.5   Nel primo tempo ha poco da fare, nel secondo va leggermente in apnea, forse condizionato dall’aver giocato più di una stagione non da centrale difensivo.

VERTONGHEN   6   Meglio del temporaneo compagno di reparto, si fa vedere anche davanti con una traversa che grida vendetta.

ROSE   6.5   (Man of the Match)   Il meno peggio dei 10 giocatori di movimento, gioca praticamente i 90′ al di là della linea di centrocampo, quasi fosse un attaccante aggiunto.   

WANYAMA   5.5   Mi viene in mente solo una parola per giudicare Victor oggi: peccato. Nel primo tempo da sostanza e “fa il Dembele” riuscendo a rompere con un paio di percussioni la prima linea di contenimento delle foxes. Con i 3 punti, non avrei avuto dubbi a dargli il premio di MOTM. Però poi un suo scellerato retropassaggio innesca Vardy e regala il pareggio al Leicester.

DEMBELE   5.5   Un giocatore come lui dovrebbe fare la differenza. Non sembra ancora al 100%.

ERIKSEN   4.5   Qualcuno vada a cercare quello vero, in campo ci va il gemello brutto. Non riesce più nemmeno a crossare. La sua involuzione comincia a preoccupare.

ALLI   5.5   Colpisce una gran traversa nel primo tempo e prende qualche interessante calcio di punizione. Nel secondo tempo cala insieme ai compagni.

SON   5   Senza Lamela e Sissoko, deve nuovamente tornare a giocare nei 3, ruolo in cui ultimamente sta faticando dopo l’exploit del Riverside Stadium.

JANSSEN   6   Più che in un campo da calcio, l’olandese sembrava essere su un tatami viste le maniere forti di Morgan e Huth contro di lui, che si traducono in un generoso calcio di rigore. Bolla il 3 rigore su 3, ancora troppo poco per giustificare i soldi spesi in estate.

Dal 83′ Nkoudou   s.v.

Dal 87′ Winks   s.v.

 

GLI AVVERSARI   6.5   Cercherò di descrivere la loro prestazione senza violare la fascia protetta. Prima di oggi in trasferta ne avevano presi 13 in 4 partite. Oggi Ranieri li fa giocare da provinciale con un maledetto 4-5-1, e trovano il solito gol fortunello. Poi prendono coraggio e se fossero una squadra migliore l’avrebbero anche sfangata. La favola è chiaramente svanita, ma noi siamo stati troppo _____ (aggiungete voi).

Il Pagellone di Bournemouth 0-0 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   6.5   una bella parata d’istinto con lo stinco ad inizio partita, poi deve fare ben poco.

WALKER   6   partita da compitino, nulla di più.

DIER   6   tutto sommato regge nel suo vecchio ruolo, anche se lascia intravedere qualche sbavatura di troppo.

VERTONGHEN   7   (Man of the Match) in assenza del suo compagno e connazionale Alderweireld, Jan sente la responsabilità della difesa sulle sue spalle e la guida da vero leader. Determinante il suo intervento in scivolata nel finale.

ROSE   6   come Walker dall’altro lato: c’è, fa il suo, ma potrebbe fare qualcosina in più. 

WANYAMA   6.5   ennesima partita di sostanza in mezzo al campo. 

DEMBELE   6   gara onesta, ma un giocatore come lui potrebbe dare un’apporto maggiore.

LAMELA   6.5   nel primo tempo è l’unico che prova a sbloccare la partita. E non ci riesce soltanto per questione di centimetri, colpendo un beffardo incrocio dei pali. Si fa ammonire troppo presto ed abbastanza ingenuamente e la sua foga ci mette paura in un altro paio di occasioni.

ERIKSEN   5   è uno dei grandi assenti di questa partita. Troppo ai margini e quando ha la palla tra i piedi non inventa nulla di notevole.

ALLI   5.5   qualche lampo, ma questa volta non riesce a trovare varchi nella difesa avversaria.

SON   5   sembra essersi concluso il suo momento di grazia, e purtroppo per noi Kane non è ancora pronto per tornare al centro del nostro attacco.

JANSSEN   5   ennesima dimostrazione della sua inutilità nella mezz’ora che Pochettino gli concede.

SISSOKO   5   si fa notare solo per la brutta gomitata rifilata ad Arter.

 

GLI AVVERSARI   7   sono una bella squadra e soprattutto in casa possono dar fastidio a chiunque. Vincere al Vitality Stadium sarebbe stato un bel tesoretto per la nostra classifica.

Il Pagellone di Bayer Leverkusen 0-0 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   8   (Man of the Match) riesce con un numero di magia a far danzare il pallone sulla linea senza permettergli di oltrepassarla nonostante l’inerzia del suo corpo lo stesse spingendo nel verso sbagliato. E’ un mago, non ci sono altre spiegazioni. Nel secondo tempo la maggior parte dei nostri giocatori di movimento si prende una pausa ingiustificata ed inopportuna ed il nostro estremo difensore si deve superare per mantenere inviolata la propria porta.

TRIPPIER  6.5   bene nel primo tempo, in cui arriva diverse volte al cross (creando fra l’altro le occasioni più pericolose per Leno e compagni). Nella ripresa tutta la squadra cala e deve pensare prevalentemente alla fase difensiva.

DIER   6   torna nel suo vecchio ruolo a causa dell’infortunio di Alderweireld. Se la cava, ma preferisco vederlo a centrocampo con Toby dietro.

VERTONGHEN   7   Hernandez e Kiessling sono due spine nel fianco, ma SuperJan regge l’urto anche senza il suo solito compagno di reparto.

ROSE   6   attento in difesa, non ha molte occasioni per farsi notare in fase offensiva.

WANYAMA   7.5   ennesima prova di forza per il keniano in mezzo al campo. Uno dei pochi che riesce a mostrare lucidità anche nella ripresa.

LAMELA   5.5   parte bene, ma si fa ammonire e l’intensità dei suoi interventi non diminuisce. Pochettino lo sostituisce giustamente per evitare di finire in dieci.

ALLI   5.5   ha una delle nostre migliori occasioni colpendo di testa su un interessante traversone di Trippier, ma purtroppo la palla finisce a lato.

ERIKSEN   5   non è ispirato e rimane sempre ai margini della manovra.

SON   5   era l’uomo più atteso di quest’incontro, considerando i suoi trascorsi a Leverkusen e il suo momento di forma, ma rimane sempre nell’ombra.

JANSSEN   6   ho visto dei passi in avanti rispetto alle ultime uscite. E’ anche sfortunato prima a vedersi annullato un gol per fuorigioco di un compagno che partecipa all’azione e poi a colpire una beffarda traversa.

DEMBELE   6   Pochettino lo butta dentro per svegliare la squadra ma non riesce a dare la scossa.

SISSOKO   sv

ONOMAH  sv

 

GLI AVVERSARI   6.5   sono una buona squadra, con un gioco non troppo diverso dal nostro. Nel secondo tempo probabilmente meriterebbero qualcosina in più, ma per nostra fortuna non riescono a sbloccare l’incontro.

Il Pagellone di WBA 1-1 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   6.5   questa volta non arriva il clean sheet, ma non certo per colpa del nostro capitano, che resta concentrato e risponde presente quando i Baggies si fanno vivi dalle sue parti.

WALKER   6   qualche bell’intervento in difesa, ma spinge meno del solito.

ALDERWEIRELD   6.5   il suo infortunio ci lascia tutti di ghiaccio. Inutile ricordare quanto sia indispensabile per la nostra difesa e per il nostro gioco; non fare brutti scherzi Toby.

VERTONGHEN   6   gara onesta, senza acuti particolari.

DAVIES   6.5   sfortunatissimo a non trovare la rete per ben due volte nel primo tempo: prima una deviazione e poi un ispirato Foster gli dicono di no.

WANYAMA   6   è l’unico incontrista in campo nella formazione iniziale, ma contro le squadre di Pulis un giocatore di contenimento basta e avanza.

SISSOKO   5   potrebbe fare qualcosina in più, dai suoi piedi esce solo un tiraccio fuori misura nella ripresa.

ERIKSEN   6.5   ci prova diverse volte, ma oggi Foster si è messo in testa di fare un partitone. Riesce comunque a servire ad Alli il pallone del pari.

ALLI   6.5   (Man of the Match) riesce a prolungare la nostra imbattibilità grazie ad una zampata all’ottantanovesimo.

LAMELA   5.5   un giocatore del suo calibro deve saper fare la differenza nei momenti di difficoltà.

JANSSEN   5.5   inizia bene, con sponde interessanti, ma più passa il tempo meno si vede. Secondo tempo da dimenticare, solo falli e decisioni sbagliate.

DIER   6   prende il posto dello sfortunato Alderweireld al centro della difesa.

DEMBELE   6   entra a metà ripresa per dare qualche opzione in più alla nostra manovra che stava diventando troppo sterile.

SON   6.5   da una sua iniziativa sulla sinistra arriva il pari di Alli.

 

GLI AVVERSARI   6.5   contro il non gioco di Pulis andiamo sempre in difficoltà. Il primo tempo è un nostro monologo, ma in un modo o nell’altro Foster tiene a galla i padroni di casa. Nella ripresa caliamo e il West Brom prende coraggio fino a trovare anche un meritato gol. Nel finale Alli rende giustizia al nostro primo tempo.

Il Pagellone di SPURS 2-0 Manchester City

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   7   i Citizens, prima di questo incontro, erano andati a segno 33 volte in 11 match. 3 gol a partita. Ma oggi non sono passati, grazie anche ad un Lloris sempre attento e pronto ad intervenire quando chiamato in causa.

WALKER   7.5   impeccabile in difesa e pericoloso in fase offensiva, quest’anno gli esterni di sinistra avversari che ci affrontano hanno sempre avuto giornate difficili.

ALDERWEIRELD   7   vigile sugli inserimenti delle mezze punte avversarie, rapido a far ripartire subito la manovra. Fa sembrare tutto facile contro un carro armato che finora aveva sempre vinto in Premier League.

VERTONGHEN   7.5   se Aguero e compagni restano a secco in questo bel pomeriggio di inizio Ottobre è in gran parte merito del nostro centrale belga, che tappa tutti i buchi con tempestività.

ROSE   7.5   al rientro dopo l’infortunio; é subito un fattore, annullando Sterling sulla fascia di competenza e propiziando l’autogol di Kolarov con un traversone insidioso. 

WANYAMA   8   (Man of the Match) questa partita l’abbiamo vinta col carattere e con l’intensità e Victor è l’esempio perfetto di queste due qualità.

ALLI   7.5   determinante con un gol ed un rigore procurato (anche se poi Lamela non riesce a superare Claudio Bravo). Ah, quasi dimenticavo, anche tanta, tantissima qualità nella gestione del pallone.

SISSOKO   7.5   si iniziano a cogliere i frutti del suo inserimento nel nostro organico. Tanta qualità, tanta corsa e tanta intensità.

ERIKSEN   6   forse il meno in luce dei nostri, ma contribuisce a fari spenti a portare a casa una vittoria bella e fondamentale.

LAMELA   6.5   è vero, ha sbagliato un rigore che ci avrebbe permesso di vivere con maggiore serenità il finale di partita. Ma come direbbe De Gregori, non è da questi particolari che si giudica un giocatore.

SON   7   altra prestazione eccellente per il nostro coreano, che da finto nueve tiene in scacco la difesa dell’inventore di questo ruolo.

DIER   sv
N’KOUDOU   sv
JANSSEN   sv
GLI AVVERSARI   5.5   non sono lo schiacciasassi visto finora in campionato, ma inizio a pensare che siamo noi a far giocare male gli avversari.