Il Pagellone di CSKA Mosca 0-1 SPURS

Fonte: tottenhamhotspur.com

Fonte: tottenhamhotspur.com

LLORIS 6 arriva un bel clean sheet anche in Champions League, fondamentale anche ai fini del risultato. Il nostro estremo difensore però non è mai impensierito dagli avversari.

TRIPPIER 6 Pochettino lo schiera a sorpresa, visto il momento di grazia del nostro terzino destro titolare. Kieran però si fa trovare pronto e risponde con una discreta prestazione. Ad inizio ripresa ha una bella occasione per servire uno dei tre nostri giocatori soli in mezzo all’area, ma si fa ingolosire e conclude malamente.

ALDERWEIRELD 6.5 molto bene dietro, da menzionare soprattutto un bell’intervento in scivolata su un avversario lanciato a rete. Sul finire del primo tempo ha l’occasione di portarci in vantaggio ma di testa é stranamente impreciso (ogni tanto capita anche ai migliori). Continua a leggere

Spurs Italia, passione tutta italiana per il Tottenham

Spurs Italia, ringraziando la redazione di Superscommesse.it, pubblica di seguito l’intervista fatta al nostro Fabrizio Azzoli, disponibile sul web al seguente indirizzo:  CLICCA QUI

Buongiorno Fabrizio Azzoli, Spurs Italia è online dal 2008 e in breve tempo è diventato il punto riferimento per tutti i tifosi italiani del Tottenham. Quando hai deciso di diventare un supporter degli Spurs? Cosa ti affascina di questa squadra?
La mia “storia” con gli Spurs inizia nel 2007, che quell’anno festeggiavano i loro 125 anni. Durante una gara casalinga contro l’Aston Villa, dove si festeggiavano appunto i 125 anni di storia degli  Spurs, vidi in Tv un White Hart Lane completamente gremito. Ogni tifoso  aveva in mano una bandierina con il logo del THFC. Ogni tifoso cantava  a squarciagola. Uno spettacolo che permise agli Spurs di pareggiare una  partita dopo essere stati sotto per 4 reti a 1. Da lì in poi, non ho mai  smesso di seguirli.
Spurs Italia al Franchi, Stagione 2015/2016

Spurs Italia al Franchi, Stagione 2015/2016

Spurs Italia è stato riconosciuto come fan club ufficiale italiano da  parte della società: come avete reagito quando vi è stata data questa  notizia? Cosa ha significato per voi questo evento? Puoi spiegare ai nostri lettori come fare per diventare un mebro di Spurs Italia?
Essere divenuti Fan Club Ufficiale è stato il coronamento del lavoro  svolto dal nostro direttivo. All’inizio eravamo soltanto un piccolo gruppo che si sentiva su Facebook durante le partite. Adesso siamo una grande famiglia. E questo è quello che più mi inorgoglisce. Per diventare membro di Spurs Italia è sufficiente compilare un modulo e  accettare il nostro regolamento interno. Apriamo le iscrizioni alla fine  della stagione sportiva (fine Maggio) e rimangono aperte per circa un  mese. L’appuntamento, per eventuali nuovi iscritti, è fissato dunque per  maggio prossimo!
 
Avete canali preferenziali per l’acquisto dei biglietti? Riuscite spesso  ad essere presenti a White Hart Lane? Organizzate di frequente raduni  ufficiali?
Purtroppo anche se fan club ufficiale non abbiamo una prelazione sui  biglietti. Abbiamo una prelazione soltanto per i membri in possesso  dell’Official Membership Card del THFC. Personalmente cerco di essere a White Hart Lane almeno 2 o 3 volte l’anno, ma ci sono tanti ragazzi che  riescono ad esserci anche per una decina di match. Per quanto riguarda i  raduni, ne organizziamo uno in Inghilterra (Novembre o Febbraio) e uno  in Italia (sabato di pasqua, solitamente).

Continua a leggere

Il Pagellone di Middlesbrough 1-2 SPURS

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   6   ennesima partita in cui non è praticamente mai chiamato in causa. Stavolta però, per sua e nostra sfortuna, il clean sheet non arriva a causa del colpo di testa di Gibson che si insacca all’angolino dagli sviluppi di una punizione. Incolpevole in quel caso il nostro capitano.

WALKER   6.5   continua il momentum positivo per il nostro terzino destro, anche se spinge meno rispetto alle ultime uscite.

ALDERWEIRELD   6.5   amministra senza troppi affanni e fa subito ripartire le nostre azioni.

VERTONGHEN   6.5   gli attaccanti del Boro non lo impensieriscono minimamente.

DAVIES   6   onesto mestierante, potrebbe osare di più in fase offensiva.

WANYAMA   6.5   a causa delle assenze di Dier e Dembele si ritrova ad essere l’unico mediano puro a disposizione di Pochettino. Fa bene il suo lavoro, contro un avversario abbastanza sottotono.

ALLI   6   ha una ghiottissima occasione per portarci sul 3 a 0 e chiudere i conti prima dell’intervallo, ma non la sfrutta ed il risultato resta in bilico fino al 95esimo.

SISSOKO   5.5   deve ancora integrarsi nella nostra orchestra di trequartisti. Difende male su Gibson in occasione del gol dei padroni di casa.

ERIKSEN   5.5   potrebbe fare decisamente di più.

SON   8   (Man of the Match) decide l’incontro con la sua seconda doppietta della stagione. In questo momento è il nostro giocatore migliore.

JANSSEN   6   serve a Son il pallone dell’uno a zero, ma poi sparisce dai radar. E’ ancora presto per allarmarsi, ma i suoi movimenti mi ricordano Soldado..

LAMELA   6   entra nella ripresa quando il Boro ha riaperto l’incontro.

WINKS   sv   Poch lo butta dentro nel finale per infoltire la mediana.

N’KOUDOU   sv   esordisce con la nostra maglia nei minuti finali dell’incontro. Dimostra di avere un buon passo quando bisogna portare il pallone lontano dalla nostra area.

 

GLI AVVERSARI   5.5   mi sarei aspettato di più, dalla partita di ieri e dal loro inizio di stagione in generale. Il risultato resta in bilico fino alla fine più per caso che per merito dei nostri avversari.

Il Pagellone di SPURS 1-0 Sunderland

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS   s.v.   c’era?

WALKER   7   continua il momento positivo del nostro terzino destro titolare. Oltre alle solite sgroppate sulla fascia destra, si fa notare anche per il salvataggio sulla linea nell’unica occasione dei Black Cats.

DIER   6   Pochettino lo schiera a sorpresa nel suo vecchio ruolo di centrale di difesa. Lascia il campo sul finale a causa di un infortunio che speriamo sia di piccola entità.

ALDERWEIRELD   6.5   non deve strafare contro un Sunderland che passa la maggior parte del tempo arroccato nella propria tre quarti difensiva.

VERTONGHEN   6   sinceramente lo preferisco centrale di difesa.

DEMBELE   6.5   torna titolare dopo il lungo stop a causa della squalifica rimediata lo scorso anno a Stamford Bridge. Con il belga in campo la manovra è più fluida e le occasioni fioccano. Lascia il campo per un risentimento muscolare, speriamo dovuto soltanto alla mancanza dei novanta minuti sulle gambe.

WANYAMA   6   onesto mestierante.

SISSOKO   6.5   fa intravedere qualcosa di buono nella sua prima da titolare con la nostra maglia.

ALLI   5.5   è il meno ispirato dei nostri uomini offensivi.

SON   7   (Man of the Match) dopo aver deciso la gara con lo Stoke con i suoi gol, il coreano si fa notare ancora in campionato creando diversi grattacapi a Pickford e compagni. La fortuna però oggi non è dalla nostra parte e trova soltanto un palo e l’esterno della rete.

KANE   6.5   decide l’incontro con un facile tap-in ad inizio ripresa. Preoccupa la caviglia che si gira durante uno scontro di gioco e lo costringe a lasciare il campo in barella.

LAMELA   7   entra al posto di Dembele e va piu volte vicino al gol nei pochi minuti che ha a disposizione.

DAVIES   s.v.

JANSSEN   s.v.

 

GLI AVVERSARI   4.5   per quanto visto in campo, il risultato sarebbe dovuto essere molto più rotondo. Come ormai consuetudine, i Black Cats sono da subito tra i candidati alla retrocessione.

Il Pagellone di SPURS 1-2 Monaco (Culone)

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

Fonte: www.tottenhamhotspur.com

LLORIS  6  si ritrova per ben due volte a raccogliere il pallone dal fondo della rete senza poterci fare molto. Per il resto non viene mai chiamato in causa dall’attacco avversario.

WALKER 7 (Man of the Match) Spinge con personalità sulla fascia destra, causando diversi grattacapi alla difesa avversaria. Dietro non ha molto da fare, anche perchè i culoni si fanno vedere praticamente due volte dalle parti di Lloris, riuscendo sempre ad ottenere il massimo risultato.

ALDERWEIRELD 6.5 Suo il gol sul finire del primo tempo che alimenta le nostre speranze di rimonta per tutto il secondo tempo.

VERTONGHEN 6.5 attento quando chiamato in causa; non può farci molto in occasione dei gol.

DAVIES 6 dal suo lato spingiamo meno e soffriamo un pochino di più, ma siamo comunque la squadra più convincente anche da quel lato.

DIER 6 fa il suo dovere; viene richiamato in panchina quando Pochettino tenta il tutto per tutto sbilanciando la squadra.

ALLI 5 un solo tiro pericoloso in mezzo a tanta supponenza.

LAMELA 5 perde malamente il pallone che porta al gol del vantaggio dei mangia lumache; evento decisivo che stravolge la partita. In attacco fa vedere qualcosina di buono ma non basta.

ERIKSEN 5.5 è l’uomo con le caratteristiche necessarie per prendere per mano la squadra e guidarla ad una gloriosa rimonta, ma non riesce ad alzare il livello.

SON 5 pronti via si fa murare da Raggi a portiere battuto. E’ anche l’unico frangente in cui si nota la sua presenza in campo. Sostituito giustamente durante l’intervallo da Pochettino, che onestamente avrebbe dovuto schierare Dembele dall’inizio al posto del fumoso coreano.

KANE 5.5 serve un bel cioccolatino a Son ed ha qualche occasione per portarci sul pari, ma non riesce a far male agli avversari.

DEMBELE 7 con lui le cose vanno decisamente meglio, ma la fortuna oggi non è dalla nostra parte.

JANSSEN 6.5 si prodiga per la causa nei minuti in cui Pochettino gli dà fiducia; riesce a servire a Kane un pallone interessante, ma il nostro numero 10 non riesce ad approfittarne.

SISSOKO 6.5 dimostra di avere delle buone qualità, anche se dalle sue giocate non nasce nulla di concreto.

 

GLI AVVERSARI  s.v.  che se ne vadano a fare in c*lo, putt*na della loro tr*ia. Raramente tratto così gli avversari, ma altrettanto raramente vedo furti del genere durante le nostre partite. Si ritrovano avanti di due gol senza sapere bene neanche loro come e da lì in poi devono solo contenere arroccandosi nella loro metà campo.